Daniele Zanella

Mi chiamo Daniele Zanella e sono nato nel 1979.

 

Ho frequentato la scuola speciale all’Istituto Sant’Angelo Loverciano e all’Istituto Canisio. Ho iniziato a lavorare per il laboratorii protett “La Bottega del Legno” e “Linea” della Fondazione Diamante.

 

Nel 2006 mi hanno presentato la sig.ra Uma Arnese Pozzi, fondatrice del Teatro Danzabile, che cercava una persona diversamente abile per lo spettacolo “Alice nel mondo dei quanti”.

 

Mi ha scelto e nello spettacolo ho ricoperto il ruolo del Cappellaio Matto.

 

Nel 2009 dopo uno stage di 3 giorni vengo scelto dal sig. Giorgio Rossi per il nuovo spettacolo del Teatro Danzabile “Saggio Selvaggio” la cui regia viene affidata ad Emanuel Rosenberg.

 

Sono scrittore e compositore di canzoni rap e ho autoprodotto 2 CD e alcune mie canzoni sono passate durante l’intervista a “Ciao zio” di Rete1.

 

Nel 2011 ho partecipato a “Il Diverso Quotidiano” del Teatro Danzabile. Sempre nel 2011 ho partecipato al concorso “Amici per il Burundi” con consegna del DVD e del CD durante la serata di premiazione.

 

Nell’autunno del 2011 ho scritto la canzone e partecipato al videoclip “Noi Amiamo” del Teatro Danzabile.

 

Nel 2012 ho collaborato con l’associazione Giullari di Gulliver e partecipato agli spettacoli “l’Osteria della Riva Sinistra” e “Che Classe”. Sempre nel 2012 ho partecipato al festival “integrARTE” sia con la Ninfea Blues Band con la canzone “Noi Amiamo...”, con la quale ho vinto il “premio giuria”, che con il Teatro Danzabile per lo spettacolo “Saggio Selvaggio”. Nel 2013 ho partecipato allo spettacolo “Granelli” del Teatro Danzabile. Sempre nel 2013 ho partecipato allo spettacolo “Un puntino all’orizzonte” dei Giullari di Gulliver. Nel 2014 sempre con la compagnia Giullari di Gulliver ho partecipato alla produzione “Tolstoj ad Astàpovo” e “Il principe Ranocchio”.

 

Nel 2015 ho partecipato come co-protagonista nella co-produzione Progetto Brockenhaus – Teatro Danzabile “Un opera da 3 soldi, dalle stelle alle stalle”.

 

Nel 2015 ho partecipato alla 12° produzione dei Giullari di Gulliver “Biancaneve”.