Identità in viaggio

2015/2016

(Concorso Ponti culturali - Gottardo 2016)

 

Regia: Emanuel Rosenberg

Direzione

musicale:

 

Luca Medici

Interpreti: Laura Cantù, Viviana Gysin, Emanuel Rosenberg, Daniele Zanella, Cristiana Zenari
Disegno luci: Marco Oliani
Produzione:    Teatro Danzabile

Esecuzione

musicale:

 

Filarmonica Mosaico

Lo spettacolo è stato selezionato per il concorso PonTi culturali – Gottardo 2016 indetto dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Canton Ticino. Il tema centrale della pièce ruota intorno alle migrazioni.
Teatro Danzabile è rimasto colpito dalla quotidiana mole d’informazioni riguardante la tragedia dei migranti.
Queste realtà hanno fatto risuonare in tutti il ricordo delle partenze e migrazioni in seno alle proprie famiglie. Il Ticino è stato, e lo è tutt’ora, terra da dove le persone sono dovute partire per trovare lavoro altrove. Nelle valige, le poche cose ma soprattutto la propria cultura, a cui attaccarsi saldamente quando si è lontani da casa. In questi spostamenti è inevitabile il mescolarsi di peculiarità culturali.

Nello spettacolo i cinque personaggi in scena viaggiano, ricordano, scrivono, raccontano delle differenze incontrate nei luoghi raggiunti, delle nostalgie per persone e abitudini lasciate. 

L’ispirazione per i testi è tratta da Plinio Martini, Alberto Nessi, vere lettere di migranti e canti, oltre alle musiche proposte dalla Filarmonica Mosaico.

 

Filarmonica Mosaico
La Filarmonica Mosaico si costituisce in associazione nella primavera del 2007, sotto la guida del maestro Luca Medici, i quaranta suonatori di ogni età, provenienti da tutta la Svizzera italiana, offrono al pubblico programmi ambiziosi e interessanti, seguendo un percorso culturale e sociale.

 

Riflessioni sulle migrazioni alla trasmissione di RSI Rete 1 "Appesi alla luna"

www.rsi.ch/rete-uno/programmi/intrattenimento/appesi-alla-luna/L’emigrazione-a-teatro-11009474.html#mce_temp_url#